sabato 25 giugno 2016

Arturo Merzario testimonial Abarth alla crono del Santuario 2016

cronoscalate_santuario

Palermo 24.06.2016 – Trenta piloti tra le auto moderne e 79 tra le storiche: questi i numeri con i quali si presenta la cronoscalata del Santuario che si svolgerà, così come lo scorso anno, sul percorso di 11,8 Km che fu della Cefalù-Gibilmanna, teatro di epiche battaglie sportive, tra i primi anni ’60 e la fine degli anni ’80. 

L’organizzazione è curata in simbiosi tra l’ACI Palermo e il comitato cefaludese “I Normanni”. La gara avrà validità per il Campionato Italiano Autostoriche e per la Coppa Abarth Classiche, il cui testimonial è il celebre pilota ex Amarth-Ferrari ed Alfa Romeo, Arturo Merzario (ritratto nella foto con il collega Fulvio Maria Ballabio ed il nostro cronista), di recente vistosi alla Targa Florio Historic Speed, alla quale ha preso parte con una Alfa Romeo 33tt12, la stessa vettura ideata dall’Ing. Carlo Chiti, con la quale vinse il campionato Mondiale Marche del 1975. 

Oggi, venerdì 24 giugno e sabato, dalle 8,30 alle 12, si svolgeranno presso il motorvillage allestito sul lungomare di Cefalù, le verifiche tecnico-sportive e poi, sempre sabato, a partire dalle 14, due sessioni di prove cronometrate, utili ed indispensabili ai Drivers, per mettere a punto assetto e ripassare, ancora una volta, l’ostico ed impegnativo percorso. Molti i nomi di spicco, a cominciare da Piero Lottini che salirà sulle pendici di Gibilmanna, con una Lucchini Sport BC iscritta dalla “Valdelsa Classic”. 

Con lui i portacolori della Scuderia “ASPAS” Ciro ed Andrea Barbaccia, padre e figlio, il primo al volante di una Osella PA 6/9 BMW ed il secondo con la Paganucci BMW ed ancora, Manlio Munafò (ASPAS) con la Lucchini SN 89, Tiberio Nocentini (Team Italia) con la Chevron B19 ed a seguire i “porschisti”, da Giuliano Palmieri che sarà al via con la Porsche RS iscritta dalla “Bologna Corse”, sino a giungere a Giuseppe Bellomare (Pegaso), Giuseppe Cutrone (ASPAS), Antonio Di Lorenzo (ASPAS), Stefano Dolce, Sandro Filippone (TAC Motorsport), Pietro Vazzana (ASPAS) e lo scalpitante Natale Mannino (AC Festina lente), tutti con il modello 911 SC della casa di Stoccarda. 


Tra le vetture moderne che faranno, ovviamente classifica a parte, si contenderanno la vittoria assoluta, Dino Blunda (AC Festina lente) con la monoposto Speed RM 08, Agostino Bonforte con la F. Gloria PC8, Angelo Miccichè (Pegaso) Con la F.Gloria B5 e l’inossidabile Antonio Stagno (Island Motorsport) con l’affascinante Porsche 997 del Team Guagliardo. Spettacolo assicurato quindi, per i tanti sportivi che sicuramente accorreranno ad assistere alla sfida sportiva e che renderanno giusto tributo ad una Cefalù, nei giorni scorsi ferita ed offesa dagli incendi dolosi che ne hanno devastato il territorio e minato l’imminente stagione estiva.





http://www.giornalecittadinopress.it/automobilismo-arturo-merzario-testimonial-abarth-alla-crono-del-santuario/